La stanza del sale

La stanza del sale

La stanza del sale

Il sale: tanto è demonizzato in cucina, quanto è ingrediente eccellente per trattamenti per la pelle e per le vie respiratorie. Avete mai sentito parlare di haloterapia o terapia del sale? Questa pratica si basa sull'assorbimento delle particelle nebulizzate di sale contenenti numerosi elementi benefici per l'organismo come iodio, magnesio, ferro, zinco, rame, litio e potassio oltre al sodio.

Il tutto ebbe inizio nel 1843 quando il medico polacco Felix Boczkowski scoprì che l'aria delle miniere di sale era ricca di particelle saline - il principale effetto curativo nei disturbi respiratori - tanto che gli operai impiegati nelle miniere di sale, respirando queste particelle, presentavano una salute migliore non solo dei colleghi che operavano in altre miniere, ma anche della media della popolazione dell'epoca.

Questo particolare aeorosol è caratteristico dei microclimi presenti nei pressi di spiagge, località marine e grotte di sale, come quelle che si trovano in Austria, Germania, Polonia, Slovacchia, Ungheria e Russia, paesi in cui l'haloterapia è riconosciuta come terapia medica autorizzata dai ministeri della salute.

Non sempre però si hanno a portata di mano questi scenari naturali per cui molte SPA e centri benessere hanno ricreato vere e proprie stanze di sale.

Al loro interno, oltre alle pareti rivestite di sale - quello maggiormente impiegato è il sale rosa dell'Himalaya - viene nebulizzato il sale autentico, proveniente da grotte esistenti in natura, con l'ausilio di un generatore che crea un flusso d'aria costante. L'umidità varia dal 40 al 60%, mentre la temperatura si aggira sulla ventina di gradi centigradi.

Le microparticelle di sale che vengono inalate da chi permane in queste stanze raggiungono le profondità delle vie respiratorie stimolando inizialmente la pulizia muco-ciliare. Inoltre il sale ha un effetto anti infiammatorio e battericida, in particolare nei confronti di pneumococchi e stafilococchi.

Aumentare le proprie difese immunitarie

La stanza di sale non ha particolari controindicazioni e per questo è consigliata a tutti. Ne traggono particolare giovamento i bambini, che vedranno aumentare le proprie difese immunitarie, le donne in gravidanza, che necessitano di un apporto di iodio maggiore, gli individui affetti da stati di depressione e stress, i fumatori e chi abita in centri urbani particolarmente inquinati.

Questa terapia, da effettuarsi per almeno una decina di sedute e possibilmente un paio di volte l'anno, si è dimostrata un efficace aiuto in caso di tosse, raffreddore, sinusite, asma, rinite, otite, faringite, tonsillite e anche a livello della pelle, dove l'azione del sale ha un effetto disinfettante contro dermatiti, eczemi, orticaria, psoriasi, ipersecrezione sebacea, micosi, eruzioni e acne. Pensate che una seduta di 45 minuti vale per il nostro corpo come tre giorni al mare.

E i benefici non sono finiti qui, dedicarsi 30-40 minuti in una stanza del sale offre giovamento non solo per il corpo, ma anche per la mente. Gli ioni del sale creano un'atmosfera in grado di indurre un rapido rilassamento. Ecco perché le grotte saline ospitano spesso dei corsi di meditazione.

Infine, udite udite, anche la cellulite sembra trarne beneficio: una volta inalati, i sali aiutano infatti a contrastare la ritenzione di liquidi.

Ovviamente le grotte o stanze di sale non devono essere considerate un'alternativa alle cure con i farmaci, ma un aiuto naturale, che aumenta il benessere generale dell'organismo.

Gli unici casi in cui questa pratica non è consigliata riguardano chi soffre di ipertensione, insufficienza coronaria, tubercolosi attiva e insufficienza o tumore renale, pertanto prima di sottoporsi a un ciclo di trattamenti nelle stanze del sale è comunque opportuno consultare il proprio medico. Costo medio: 20 euro a seduta.

E se poi diventerà qualcosa di cui non poter più fare a meno, è possibile acquistare in commercio e tenere in casa le lampade di sale dell'Himalaya che, seppur in condizioni decisamente minori, infondono gli stessi benefici negli ambienti casalinghi.


Per ulteriori informazioni: https://www.centrobenesserebernstein.it

Torna a Estetica e benessere
Cookie